CERTIFICAZIONI MACCHINARI / IMPIANTI

Un servizio strutturato in risposta alle normative cogenti in materia di prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro

A chi si rivolge

  • Strutture agricole (Cantine vinicole, Frantoi, Imprese agricole)
  • Operatori commerciali
  • Micro, piccole, medie e grandi imprese nel settore edile, costruzioni, carpenteria, magazzini
certificazioni macchinari impianti

Ti serve perché...

Secondo la normativa antinfortunistica cogente, con particolare riferimento al D.lgs. 81/2008 e s.m.i., all’Allegato V, alla direttiva 2006/42/CE e al D.lgs.17/2010, tutti i macchinari e le attrezzature utilizzate negli ambienti di lavoro devono possedere il manuale d’uso e di manutenzione e una certificazione che ne attesti la messa in sicurezza.

La Direttiva 2006/42/CE del 17 maggio 2006 sostituisce la direttiva 98/37/CE del Parlamento europeo (detta “Direttiva Macchine”), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Legge 331 del 07.12.1998, che introduceva una metodologia di progettazione e fabbricazione di macchinari orientata alla prevenzione dei rischi per l’utilizzatore e si riferiva a tutti i tipi di macchinario e ai loro componenti di sicurezza messi isolatamente sul mercato.

Oggi, tutti i macchinari costruiti prima del 1996 devono possedere una certificazione che ne attesti la messa in sicurezza rispetto alle normative vigenti.

In caso di utilizzo di un macchinario non conforme ai requisiti imposti dalla direttiva macchine e marcatura CE – D.Lgs. 17/10 il fabbricante, venditore, noleggiatore e il datore di lavoro possono essere puniti con l’arresto fino a 6 mesi e con un’ammenda fino a 50.000 euro.

Cosa facciamo per te

Disponiamo di professionisti qualificati in grado di affiancare la tua impresa e offrire un servizio strutturato in risposta alle normative, effettuando i seguenti interventi:

  • consulenza sulla Direttiva macchine 2006/42/CE (Come progettare e costruire un macchinario conforme alla direttiva macchine e in regola con la marcatura CE macchine) oppure consulenza preliminare (Audit) per la valutazione dello stato di conformità delle macchine di proprietà dell’impresa ai requisiti della Direttiva
  • individuazione delle norme armonizzate applicabili e rilevazione delle non conformità
  • supporto all’individuazione delle soluzioni progettuali da adottare sulla base delle norme tecniche di riferimento
  • stesura manuale uso e manutenzione conforme a quanto richiesto dalla Direttiva macchine 2006/42/CE
  • stesura analisi rischi e creazione fascicolo tecnico conforme a quanto richiesto dalla Direttiva macchine 2006/42/CE
  • definizione dichiarazione di conformità del macchinario conforme a quanto richiesto dalla Direttiva macchine 2006/42/CE
  • mantenimento fascicolo tecnico presso i nostri uffici (la Direttiva macchine obbliga i produttori di macchinari al di fuori dell’Unione Europea a stabilire un luogo, all’interno dell’Unione, dove custodire i fascicoli tecnici delle loro macchine)
  • certificazione CE del macchinario
  • redazione del fascicolo tecnico e del manuale di istruzioni con produzione di tutta la documentazione necessaria.

Forniamo, a costi concordati e in tempi brevi, i duplicati dei certificati CE di conformità deteriorati o smarriti, grazie alla collaborazione con le principali case produttrici di macchinari, macchine movimento terra, carrelli elevatori, gru e altri tipologie di attrezzature.

Nel caso in cui il certificato CE del macchinario non sia più valido o addirittura non sia stato mai emesso, siamo in grado di assistere il rivenditore o l’utilizzatore fino alla registrazione di una nuova certificazione CE che ne attesti la messa in sicurezza rispetto alle normative vigenti.

Come ottenere il servizio

Per ottenere assistenza sulle certificazioni di macchinari e impianti
contatta il numero verde 800 964 084
oppure invia una email a: info@salsicamb.it

Otterrai le informazioni necessarie a valutare le tue necessità e concorderemo la visita
gratuita di un tecnico disponibile su tutto il territorio nazionale.